© 2015 Nino Ovan | all rights reserved

designed by Officina11 Studio

 

nino ovan

ENG

Ritratto di Nino OvanNino Ovan è nato a Udine nel 1941. Nel 1957 si trasferisce a Venezia dove si diploma in pittura all’Accademia di Belle arti nella cattedra di Giuseppe Santomaso.

Nei primi anni sviluppa una ricerca legata alla Pop Art partecipando a varie mostre nazionali tra le quali: 49ª, 51ª, 54ª, 55ª, 56ª, 59ª Collettiva Opera Bevilacqua La Masa, Venezia (segnalato per il disegno, 2° e 1° premio per la pittura); 1° Premio Internazionale, Acireale, Catania (Premio acquisto); 8° Premio Modigliani, Livorno (segnalato per la pittura); “Prospettive 3”, galleria Due Mondi, Roma, Reggio Emilia, Ferrara; Premio Nazionale di Pittura Michetti, Francavilla al mare; Premio San Fedele, Milano; Rassegna Nazionale d’Arte Contemporanea “Estensione 72” Mantova. Vedi: Giorgio di Genova, “Storia dell’Arte italiana del Novecento, generazione anni quaranta” - Tomo primo, Edizioni Bora 2007.

Nel 1965, insieme a un gruppo di pittori: Bendini, Calzolari, Mazzoli, Pasqualini e letterati bolognesi, partecipa alla costituzione dello “Studio Bentivoglio”.

Nel 1966, interessato alla corrente delle Strutture Primarie, inizia una ricerca sulla forma nell’ambito plastico sperimentando le tecnologie e i materiali più recenti.

L’esposizione alla Galleria del Cavallino di Venezia nel 1968 sarà l’inizio della attività scultorea che continua tuttora con le opere in neon. Si è interessato alla Poesia Visiva partecipando alle attività espositive della rivista internazionale di poesia “Zeta” di cui è stato anche redattore. Nel 1978 è tra i fondatori del “Centro di Ricerce Artistiche Contemporanee Verifica 8+1” di Mestre - Venezia. Negli anni ’80 partecipa alle attività della "Cooperativa Artisti Veneziani".

Al 1988 risale la prima esposizione degli acquarelli con soggetto i “Tabià”. Dal 1968 al 1973 insegna Decorazione Pittorica all’Istituto Statale d’Arte di Padova. Fino al 2008 è stato docente di Discipline Pittoriche al Liceo Artistico Statale di Venezia.

Dal 1961 partecipa a numerose esposizioni in Italia e all’estero. Sue opere si trovano in raccolte pubbliche e private.